segreteria@arcobaleno85.com chiama

CENTRO DI RIABILITAZIONE POLIVALENTE A ROMA

Bronchite cronica

A  tutti noi è capitato di avere una influenza con associata una bronchite, infiammazione del bronco e di dover prendere un antibiotico per guarire.
 
Se questo fenomeno di bronchite si manifesta per più di tre volte l’anno non solo d’Inverno e per due anni di seguito, si può dire che siamo affetti da bronchite cronica.
 
La bronchite cronica è una patologia che se non è diagnosticata precocemente può portare a difficoltà nel respirare, dispnea; ad ostruzione bronchiale, le secrezioni prodotte fisiologicamente dai nostri bronchi ristagnano lì; enfisema, dilatazione dell’alveolo.
 
Il primo sintomo che si evidenzia è la fatica a respirare, dispnea, facendo anche semplicemente un piano di scale, associata spesso a tosse con secrezioni.
 
La diagnosi è medica tramite la radiografia del torace o la TAC, la terapia in fase acuta è farmacologica.
 
Il ruolo del fisioterapista respiratorio è fondamentale perché tramite le tecniche di disostruzione bronchiale:
 
  • PEP Mask
  • Drenaggio autogeno
  • PEP oscillanti
  • ELTGOL
  • TEF
  • Ciclo attivo di tecniche respiratorie 
 
aiuta il paziente ad eliminare le secrezioni in eccesso e a far si che non  ristagnino nei bronchi in modo da evitare le reinfezioni.  
 
Anche la disostruzione delle alte vie aeree:
 
  • Lavaggi nasali
  • Irrigazioni nasali
  • Bombolette spray mono paziente 
  • Docce micronizzate
 
è importante perché il naso che riscalda, filtra e umidifica l’aria inspirata ci aiuta a evitare di inspirare sostanze che potrebbero irritare i bronchi.
 
Non meno importante è l’esercizio fisico per coloro che sono ai primi stadi della malattia e il riallenamento allo sforzo per coloro che hanno già sintomi conclamati. 


Per informazioni più dettagliate contattaci.